Disturbo oppositivo provocatorio

Questo disturbo si caratterizza come una modalità di comportamento negativistico, ostile e provocatorio, nei confronti delle figure che si prendono cura del bambino e delle autorità in genere. Ad esempio, il bambino spesso va in collera, litiga con gli adulti, sfida e non rispetta le regole, irrita volontariamente le persone, accusa gli altri per il proprio atteggiamento, è suscettibile, arrabbiato, rancoroso, dispettoso e vendicativo. È ovvio che un atteggiamento di questo tipo mette in serie difficoltà sia il bambino che gli adulti che si occupano di lui.

I bambini, con questo tipo di disturbo, vivono emozioni forti, invalidanti, non riescono a controllarsi e la ripercussione a livello sociale evidenzia sia l'esclusione da parte dei pari che l'alimentarsi del fenomeno del bullismo. Gli adulti, siano essi genitori ed educatori, dicono di non sapere come relazionarsi con questi bambini, di non avere una strategia educativa che funzioni, per calmarli e per trasmettergli il senso delle regole e del rispetto.

Lo Studio di Psicologia Dharma si occupa pertanto di questo disturbo lavorando a 360 gradi, con tutte le figure di riferimento coinvolte nella crescita del bambino, onde evitare che tale quadro si trasformi in un disturbo della condotta conclamato.

 

Contattaci!

disturbi oppositivi

VOGLIAMO FARTI UN REGALO

Augurandoti Buone Vacanze, lo Studio Dharma vuole farti un regalo. Clicca sul link il-mio-regalo-per-te E’ GRATIS 🙂 …

Come si fa il gioco della lotta?!

Il gioco della lotta è un momento che piace molto ai bambini, in particolare ai maschietti. Piace farlo con altri bambini, …

Genitori al posto dei bambini e bambini al posto dei genitori.

Laura è una bambina di 5 anni, va alla scuola materna, gioca con i suoi amichetti, si diverte. È socievole, simpatica, …